Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

BLOGVS | August 26, 2019

Scroll to top

Top

No Comments

Per fare un cuoco: Andrea Provenzani

Emanuele Bonati

Anforchettabol, il volume, pubblicato da Trenta Editore, di interviste di Antonio Marchello ai più grandi chef di oggi, contiene anche un’intervista ad Andrea Provenzani, ovvero Il Liberty.

Andrea Provenzani è partito dall’Istituto Alberghiero Carlo Porta di Milano, è diventato sommelier professionista, e nel 2002 ha aperto il suo locale, Il Liberty appunto. Non ha avuto maestri stellati, ma ha lavorato in piccoli ristoranti familiari, e ha avuto come insegnanti le materie prime. Un esempio? La Parmigiana di melanzane “incartata” con stracciatella e julienne di zucchine al basilico che ho assaggiato a Taste of Milano.

.

CHEF Andrea ProvenzaniIl Liberty, Viale Monte Grappa 6, Milano

NATO A Milano nel 1971

I MAESTRI Claudio Sadler, Maurizio Bosotti, Aimo Moroni

IL RICORDO La lasagna della mamma

IL PIATTO Parmigiana di melanzane

UN LIBRO, UN FILM, UNA CANZONE Due di due di Andrea De Carlo; Marrakesh Express di Salvatores; Incredibile romantica di Vasco Rossi

DICE “[…] mi accorgo che nei miei menù, nella mia cucina, la mia memoria storica mi porta sempre più indietro a dire ‘guarda che stai lasciando qualcosa, riprendilo, riprendilo!’ E la gente gode di queste cose. Mi rendo conto che la concretezza del piatto, la semplicità, l’essenzialità è ciò che conta.”

INGREDIENTI La determinazione, la perseveranza, il disordine, l’istinto

..

..

Emanuele Bonati

Submit a Comment