Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

BLOGVS | December 12, 2019

Scroll to top

Top

No Comments

Tutti alla Milano Food Week

Tutti alla Milano Food Week
Emanuele Bonati

Perché? Perché ci sono un sacchissimo di cose dappertutto, tanto per cominciare – per tutti i gusti, a tutte le ore, in ogni angolo di strada o quasi…

E cosa? La scelta, lo abbiamo visto  sfogliando i programmi, è spropositata – noi vi segnaleremo qualche cosa qua e là, a gusto nostro.

* * *

Iniziamo con un evento temporary che è un’anticipazione di una più lunga serie di eventi consimili. Al Carlyle Brera infatti è partito un temporary restaurant – “Caffè Carlyle” – che proporrà per una settimana al mese i menu di uno chef “straniero”. Si parte con Franceschetta58, il bistrot di Massimo Bottura e Marta Pulini, fino al 25 maggio, tutte le sere, escluso domenica 19. Provateci: ne vale la pena, ci sono stato su invito dell’organizzatore, Fabiano Guatteri: ho assaggiato una serie di salumi e formaggi e conserve e mostarde su cui non ho molto da dire, se non che le fette erano piccole, e non hanno volutoi darmi i prosciutti interi, e che lo gnocco fritto non era espressamente consegnato a me ma messo in cestini sul tavolo per tutti, e che i barattoli delle mostarde erano sorvegliati e non sono riuscito a mettermene in tasca nemmeno uno… Meno male che ho mangiato una marea di alici marinate su crostini e con pomodori pendolini, una… due… tre porzioni di timballo di aneletti con melanzane pomodorini arrostiti e ricotta salata, e alcune crostatine meringate ai pistacchi di Bronte…  E un aperitivo Leone da scoprire…

Mi sono trattenuto – ma ho deciso che amo Marta Pulini. E prima o poi glielo dirò.

Idea molto piacevole, insomma – molto “comfort food”, semplice e “caldo”, amichevole – i piatti hanno tutti lo stesso prezzo, 15€; sono serviti su piatti tutti diversi l’uno dall’altro (anche se – diciamo le cose come stanno – ho visto che ce n’erano due uguali…); e devo ancora assaggiare tutti gli altri del menu…

E poi ci sarà Stefania Corrado – la multitasking chef con il suo brunch domenicale (il 19 e il 26, dalle 11 alle 15; baby-sitter per i bambini).

E domenica 19 maggio “Making Mozzarella”, aperitivo con mozzarelle appena sfornat… ehm, no… munte? mozzate? mozzarellate? insomma, fatte sul momento.

* * *

Stefania Multitasking Corrado sarà anche lunedì sera dalle 19 da De Longhi in via Borgogna per uno showcooking “Flan e sformati primaverili”: imperdibile, soprattutto perché ci sara anche Emanuele Bonati a fare da “ingrediente”…

* * *

Come imperdibile sabato in Cucinoteca (via Muratori 32) la presentazione del libro di Lorenza Pliteri Cannella e zafferano, Ponte alle Grazie, condotta con spirito acume e professionalità da Emanuele Bonati; seguirà un mini-corso di cucina “Spezie con dolce e salato”.

* * *

Per finire, consigliamo un bel gelato – ma non un gelato qualunque, bensì uno di quelli appositamente ideati  per noi e per la Milano Food Week dalle nostre gelaterie (per noi nel senso che le abbiamo praticamente costrette, povere gelaterie):

Attimi di gusto – via Cesare Correnti, via Vigevano, viale Piave (sono come i funghi, ogni tanto ne spunta una…)

Gelateria Paganelli – via Adda angolo via Fara (o via Fara angolo via Adda)

Gelateria PortaRomana – in corso di Porta Romana, poco prima della Porta Romana

Anzi, adesso vado ad assaggiarli e a fotografarli tutti quanti…!

* * *

Stay tuned! Other news on the go!

Emanuele Bonati

Submit a Comment