Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

BLOGVS | July 2, 2022

Scroll to top

Top

No Comments

Perché un libro sullo Zafferano?

Emanuele Bonati

“Anzitutto perché mi piace la spezia, perché ha un profumo inconfondibile, mi ricorda l’infanzia, i risotti della nonna. La seconda motivazione è che non ho trovato dei libri che racchiudessero unicamente ricette a base di zafferano: da qui il desiderio di raccogliere le mie. Infine, la curiosità di sperimentarlo in proposte anche insolite, come i dolci. “

La domanda era retorica, e avrei iniziato il mio bel pezzo su storia e virtù e motivi dello zafferano – ma ho qui Barbara Torresan, bloggerfotografascrittriceeccecc e autrice di – indovinate un po’… – Zafferano, il nuovo volumetto della collana Variazioni Golose di Guido Tommasi Editore (64 pagine, 11,50€) – da oggi in tutte le librerie, e presto anche nella mia biblioteca personale (stasera non ho tempo di passare in libreria…), e quindi lascio a lei la parola.

“Durante la stesura del libro ho fatto ‘pratica’ con lo zafferano purissimo, quello in stimmi – sono stata avvantaggiata dal fatto di conoscere un produttore di zafferano italiano, Croco e Smilace, e dall’avere un amico chef, Fulvio Siccardi, che ha creato una serie di piatti a base di zafferano, aprendomi a nuovi e, a volte insoliti, abbinamenti.”

Va bene gli abbinbamenti insoliti, o nuovi, o strani; ma qual è la tua ricetta preferita?

“La mia ricetta preferita resta comunque il classicissimo risotto alla milanese, ma devo ammettere che lo zabaione allo zafferano sta facendogli una bella concorrenza!”

Quante ricette ci sono?

“Il libro contiene una trentina di ricette, tutte testate e… assaggiate, anche durante la lavorazione. La più grande soddisfazione è stata sapere che i ragazzi  della redazione della Guido Tommasi, durante la preparazione del volume, hanno provato le ricette, mandandomi dei riscontri assolutamente positivi e gratificanti.”

Perfetto. Grazie a Barbara, ci auguriamo di avere creato un po’ di curiosità intorno allo zafferano, un patrimonio della nostra agricoltura (viene prodotto in provincia dell’Aquila, nel Medio Campidano in Sardegna – entrambe zone DOP –, in Umbria e in Toscana), sperando che venga sempre più conosciuto e apprezzato.

Emanuele Bonati

Submit a Comment