Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

BLOGVS | September 18, 2021

Scroll to top

Top

4 Comments

Nuovi amici, nuove cucine: CookHunter

Emanuele Bonati

I tag potrebbero essere: cucina, cuoco/cook, hunter/cacciatore, social, amici, cibo, menu, condivisione, luoghi, business… Ma forse è meglio iniziare dall’inizio – da CookHunter. The Social Kitchen: Cacciacuochi? Avventori col fucile alla ricerca di cuochi manchevoli? O semplici ricercatori di cuochi, magari stanchi dei rituali stellati, delle toque, delle forchettate? E una cucina sociale, popolare, come i “Cusinn economich” del Nost Milan di Bertolazzi?

No, non esattamente: è una (bella!) idea nata per caso, ma non per caso arrivata fino a oggi, rimbalzando in giro per la rete. Come raccontano gli stessi ideatori nell’About del sito www.cookhunter.net, è nata “Circa un anno fa a Natale, chiacchierando con amici e parenti intorno alla passione italiana verso la cucina, alla volontà più o meno recondita di aprire un ristorante e ai limiti soprattutto burocratici dell’impresa. Nasce così l’idea, analizzando anche un fenomeno molto diffuso all’estero, le cene ‘con gli amici’ dove ognuno mette una quota e poi i più bravi cucinano. Allora perché non trasformare questo modo di incontrarsi in qualcosa di più… più social ancora se possibile. Perché non trasformarlo in uno strumento che renda possibile a tutti coloro che risiedono in una città, ma anche che vi si trovano per lavoro, turismo, studio, di incontrare nuova gente e conoscere nuove cucine, magari in luoghi in cui mai avremmo pensato di arrivare… quella casa con vista… sul Louvre, quel terrazzino sui tetti di Praga… e chissà dove ci si potrebbe trovare seguendo le strade del gusto di CookHunter.”

Già così la cosa sembra interessante: ma leggendo – anzi, cercando di capire qualcosa di più andando in giro per il sito (a proposito, ragazzi: una bella videata in evidenza con cosa vogliamo fare chi siamo, invece delle notizie celate negli angoli?) la cosa si fa molto interessante: CookHunter, veniamo a sapere, “È un Market Place delle abilità culinarie che offre la possibilità sia a cuochi professionisti, sia soprattutto a coloro che vedono nella cucina una passione, di mostrare agli altri le proprie abilità culinarie.”

Quindi: ci si iscrive come cuoco (Cook) o come cercatore di sapori (Hunter), o entrambi; il cuoco cucina, a casa propria, e decide se accettare o meno ciascun Hunter come ospite. L’ospite Hunter arriva, paga la sua quota, mangia. I cuochi sono tendenzialmente dilettanti, appassionati, che possono far diventare la propria passione un business, come si dice oggi – cioè guadagnarci, anche solo pubblicizzandosi come appunto cuochi, o propagandando i propri prodotti.

Come funziona? Citiamo di nuovo: “Facciamo un esempio classico. Io, Hunter, sono in giro. Devo pranzare/cenare. Che faccio? Mi affido a una guida? Vado ad sensum? Se io sono registrato a CookHunter vi accedo mediante mobile device e individuo i Cook disponibili (attraverso un menu con criteri di selezione); il Cook nel frattempo avrà pubblicato la propria disponibilità e il proprio menu. Se l’Hunter avrà individuato l’offerta consona invia la richiesta al Cook, che a sua volta potrà controllare i feedback relativi all’Hunter, se il Cook da l’ok, avviene la transazione tramite carta e il gioco è fatto! Siamo pronti ad aprire la porta su una nuova esperienza culinaria!”

Chiaro, no? e anche se vogliamo appetitoso… Il tutto sta partendo adesso: vado subito a vedere, ehi cooks, apparecchiate!!

Emanuele Bonati

Comments

  1. Gian Luca Ranno

    Segnato tutte le migliorie da apportare. Grazie!

  2. Maria

    Molto interessante come idea. Non credo che mi arrischierei a cucinare, ma a mangiare penso proprio di sì!

  3. ANTIPASTI.GRGLIATA DI VERDURE MISTE.FORMAGGI VARI.PRIMO PIATTO ORECCHIETTE CON LE RAPE.SECONDOFETTINE DI LONZA CON I FUNGHI.CONTORNOINSALATA E PATATINE FRITTE.PANE FATTO IN CASA LIQUORE FATTO IN CASA …..PRIMITIVO DI MANDURIA

  4. Nel frattempo, visitare NewGusto, http://www.newgusto.com , social e completamente gratis. Grazie

Submit a Comment