Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

BLOGVS | August 15, 2022

Scroll to top

Top

3 Comments

La cataplana: una moda in arrivo?

Emanuele Bonati

La cataplana è una pentola in rame a chiusura ermetica (una specie di progenitrice della moderna pentola a pressione) usata in Portogallo, dove è stata introdotta dai Mori, che permette una cottura quasi a vapore, esaltando il gusto degli alimenti. Il nome è passato poi a indicare la preparazione culinaria realizzata con questo recipiente, che unisce prodotti della terra (cipolle, pomodori), dell’allevamento (prosciutto lardo salsiccia piccante) e del mare – le vongole.

Ne sentiremo parlare spesso… Intanto, una ricetta presa dal web.

Ingredienti:

– 1,5 kg di vongole veraci delle più grosse che potete trovare
– 50 g di prosciutto crudo
– 50 g di lardo o pancetta grassa
– 50 g di “chourico” salsiccia piccante
– 2 cipolle bianche
– 2 cucchiai di olio extravergine di oliva

– 2 pomodori perini
– sale e pepe
– farina q.b
– peperoncino q.b.
– 2 rametti di prezzemolo
– 2 di coriandolo

– 1 foglia d’alloro
– 1 limone

Esecuzione:

Sistemate in una ciotola coprendole di acqua fredda 1,5 kg di vongole veraci, unite 2 cucchiai di sale grosso e lasciate spurgare per 2 ore.
Sbucciate 2 cipolle bianche e riducetele a fettine; pelate uno spicchio d’aglio e tritatelo; lavate e asciugate 2 rametti di prezzemolo. Scaldate poi in una padella 4 cucchiai di olio di oliva, unite le cipolle, l’aglio, il prezzemolo e una foglia di alloro: fate soffriggere a fuoco medio per 3-4 minuti, eliminate foglia d’alloro e prezzemolo e fate raffreddare. Versate metà del soffritto sul fondo della cataplana, disponetevi sopra la metà delle vongole sciacquate sotto acqua corrente e scolate, proseguite con 50 g di prosciutto crudo a strisce, 50 g di salsiccia piccante a fettine e 2 pomodori perini scottati in acqua bollente, pelati, privati dei semi e ridotti a dadini. Insaporite il tutto con un cucchiaio di coriandolo e una macinata di pepe nero e ripetete gli strati dal soffritto fino ai pomodori. In una ciotola battete 1/2 cucchiaio di farina con 3 cucchiai di vino bianco secco e 1/2 d’aceto bianco, versate la pastella nella pentola, chiudete e cuocete a fuoco basso per 15 minuti. Portate la cataplana in tavola, apritela, profumate con un cucchiaio di prezzemolo tritato e servite.

Potete leggere la ricetta originale anche nel sito www.rgmania.com, un’azienda che propone prodotti per bar e ristoranti, fra cui appunto la cataplana (padella…): oltre alla presentazione del prodotto-padella, viene specificato che cos’è esattamente, le istruzioni per utilizzarla, e vengono proposte alcune ricette, oltre a quella riportata qui sopra. Ci sono in rete diverse ricette (questa deve essere una ricetta-base, riportata anche da http://guide.supereva.it/cucina_etnica/interventi/2005/03/202373.shtml), con ingredienti i più disparati…

Lo stesso sito www.rgmania.com correda ogni articolo con una descrizione, e spesso con consigli sull’utilizzo ottimale e a volte anche con ricette: mi sembra un’ottima idea commerciale (customer care si chiama, se non sbaglio…). Bravi!

Emanuele Bonati

Comments

  1. L’ho usata una volta, prestata da un’amica che la utilizzava come centro tavola, ingrara del fatto che fosse una pentola, ed in effetti i risultati sono stati ottimi. Purtroppo in Italia ho trovato sono cataplane in alluminio o acciaio mentre deve essere assolutamente in rame. Una proposta: se qualcuno ce l’avesse in casa (di qualsiasi diametro) e la utilizzasse come fioriera….parliamone. Mi rendo disponibile all’adozione! 🙂

  2. Ciao Anna Maria,
    in realtà da ora è possibile trovare la cataplana originale in rame qui:
    http://www.rgmania.com/prodotti/pentolame/tutto-rame/cataplana/

  3. Carlo68

    Sono stato in Portogallo 14 volte ed ho acquistato due cataplane.
    Una in acciaio della ditta Silampo (praticamente la “Lagostina” Portoghese) ed una in rame. Praticamente cucino di tutto: dalla tradizionale cataplana de amejoas, alla cataplana de marisco ed anche la carne si prepara perfettamente.
    Se non si ha la possibilità di acquistarla in Portogallo, si può visitare uno dei numerosi siti portoghesi che offrono buoni prezzi.

Submit a Comment