Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

BLOGVS | May 27, 2024

Scroll to top

Top

Sì, fontinaMI ancora. I piatti e gli chef dei 12 ristoranti

Sì, fontinaMI ancora. I piatti e gli chef dei 12 ristoranti
Daniela Ferrando

Sarà per questo nome vagamente erotico che fontinaMI si fa ricordare, anche quando lo si acchiappa last minute? L’evento 2024 chiude ufficialmente il 25/2 e, con esso, l’opportunità di assaggiare la Fontina DOP d’Alpeggio in 12 piatti + amusebouche di altrettanti ristoranti milanesi.

Piatti inediti per la pregiata Fontina DOP d’Alpeggio

Abbinamenti insoliti, alto che si unisce al basso, nuove prelibatezze che ieri erano ingredienti snobbati, azzardi e abbracci tra territori e tradizioni, sortite nell’area perigliosa e gustosissima formaggio-pesce (io ce l’ho un paio di prediletti, che spero di assaggiare).

Questo e altro nei 12 piatti creati per valorizzare una specialità valdostana particolare, la Fontina DOP d’Alpeggio, prodotta la scorsa estate ad altissima quota e in quantità limitate in un ecosistema unico al mondo e spesso in condizioni eroiche.

La terza edizione di fontinaMI conferma che l’idea funziona ed è attesa.

Ecco i piatti, gli chef e i ristoranti di fontinaMI 2024

Risotto con aglio nero e Fontina DOP Alpeggio. Chef Mina Nassif. Ciz Cantina e Cucina.

Tortello di entragna (diaframma vaccino) con fonduta di Fontina Dop Alpeggio, sugo di arrosto e lamponi. Chef Ernesto Espinoza. Coraje.

Nido di trevisana e Fontina DOP Alpeggio con uvetta e salsa al vino rosso di faraona. Chef Daniel Canzian. Ristorante Canzian.

Uovo poché con fonduta di Fontina DOP Alpeggio e tartufo nero pregiato. Chef Massimo Larosa. Dvca Giardino e Fonduta di Fontina DOP Alpeggio, uovo morbido e cavolfiori arrosto. Dvca Rovello.

Valdostana di vitello con prosciutto cotto e Fontina DOP Alpeggio, cotta nel burro e salvia, carciofi fritti e limone candito salato. Chef Andrea Provenzani. Il Liberty.

Salmone marinato al cacao, patata alle nocciole, Fontina DOP Alpeggio e polvere di tartufo. Chef Tommaso Arrigoni. Innocenti Evasioni.

Risotto mantecato con Fontina DOP Alpeggio, carpaccio di capesante e riduzione di cedro. Chef Francesco Iob. Locanda alla Scala.

Petto di faraona con crema e bignè alla Fontina DOP Alpeggio e radicchio marinato. Chef Cristian Spagnoli. MiView.

Risotto salsiccia di Madama Bianca con fonduta di Fontina DOP Alpeggio. Chef Vittorio Ronchi. Osteria Brunello. 

Risotto con Fontina DOP Alpeggio, riduzione di Barbera e pera senapata. Chef Cesare Battisti. Ratanà.

Riso al salto con radicchio tardivo e crema di Fontina DOP Alpeggio. Chef Massimo Motola. Testina. 

Come funziona fontinaMI, anche last minute!

Andando o prenotando pranzo o cena nei 12 ristoranti aderenti – Ciz, Coraje, Daniel Canzian, Dvca Rovello, Dvca Giardino, Il Liberty, Innocenti Evasioni, Locanda alla Scala, Mi View, Osteria Brunello, Ratanà, Testina – si troverà nel menu il piatto inedito a base di Fontina DOP Alpeggio.

Ci sarà anche, in omaggio un amuse-bouche, anch’esso creato per l’occasione e, in purezza, un ulteriore assaggio di Fontina DOP Alpeggio, per poter apprezzare la differente sensazione al palato tra il prodotto tout court e la sua versione cucinata. Perciò, in modalità “mangia, confronta, impara, godi, memorizza. And repeat“, fontinaMI ancora.

Daniela Ferrando