Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

BLOGVS | September 21, 2020

Scroll to top

Top

No Comments

Pasquale Pometto costretto a chiudere Pizza Fest dai giudici

Pasquale Pometto costretto a chiudere Pizza Fest dai giudici
Emanuele Bonati

Pizza Fest, in via Torino a Milano, una delle ultime creature di Pasquale Pometto, specializzata nella pizza a portafoglio, è stata chiusa per decisione del Tribunale.

Il motivo? L’impossibilità di pagare l’affitto, vista la chiusura causa Coronavirus, ora ribadita dalla sentenza.

“Ho dei dipendenti da mantenere, un affitto da 12mila euro da pagare, la fideiussione e un ristorante completamente chiuso. O vado a fare una rapina oppure mi suicido e faccio prima, io soldi falsi non ne stampo.” 

 

Nonostante i proclami di iniziative tese a favorire la riapertura e il mantenimento delle attività della ristorazione, Pometto non è riuscito a ottenere nulla. La proprietà del locale, che si trova verso il fondo di via Torino, una delle principali arterie commerciali milanesi, ha preteso il pagamento dell’affitto. Giustamente, dal suo punto di vista – ma non ha voluto tenere conto della situazione oggettiva, che rende un canone di 12.000 € mensili insostenibile per Pometto. Che ricorda anche le spese sostenute per il rinnovo del locale.

Imprenditore pizzaiolo di successo, Pometto ha al suo attivo AM, Piz, Pomet Pizza, Napiz’.

“Hanno distrutto un’impresa che non penso si rialzerà più. Dove prendo ‘sti soldi?”

[Link: Milano Notizie]

Submit a Comment