Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

BLOGVS | June 16, 2019

Scroll to top

Top

No Comments

Giapponese per un mese: il temporary restaurant Sagami da WellKome

Giapponese per un mese: il temporary restaurant Sagami da WellKome
Lorenza Pliteri

La soba, la pasta di grano saraceno, uno dei pilastri della cucina tradizionale giapponese, è stata il pretesto per introdurre a Milano il primo temporary restaurant Sagami nello spazio di WellKome, un simpatico ristorante giapponese, aperto da poco più di un anno, all’inizio di via Bezzecca.

Sagami, Wellkome, Milano Japanese food

Sagami è una catena di 270 ristoranti, molto rinomati in Giappone e nei paesi asiatici, che sostiene e diffonde la cultura culinaria nata nell’area di Nagoya (“Nagoyameshi“). Ed è proprio per questo motivo, oltre che per il grande successo registrato a Expo2015, che ha deciso di “invadere”, almeno temporaneamente, Milano, proprio negli spazi di WellKome.

Sagami, Wellkome, Milano Japanese food

Durante la serata, prima della cena, grazie alle mani esperte di Makoto Isaji, manager del progetto Sagami a Milano, abbiamo visto “in diretta” come si fa la soba, in un efficace showcooking che abbiamo potuto seguire da vicino.

 

Devo dire che tutto il mondo è paese: a parte la fase dell’impasto, guardare Makoto tirare e stendere la pasta e vedere una delle tante donne emiliane al lavoro nella loro cucina è stato un tutt’uno!

Sagami, Wellkome, Milano Japanese food Sagami, Wellkome, Milano Japanese food

L’impasto invece è molto differente: la farina viene appena inumidita d’acqua e strofinata tra le dita con movimenti circolari fino ad ottenere dei granelli (proprio come nella preparazione del cuscus) che diventano sempre più grossi man mano che si aggiunge acqua. E qui sta nell’abilità del cuoco sentire quando l’impasto è arrivato alla giusta consistenza.

Solo allora viene steso poi piegato e tagliato con un attrezzo molto simile a una taglierina (ma naturalmente noi possiamo usare anche un coltello) per ottenere spaghetti di ugual dimensione. Anche in questa fase il polso (nel vero senso del termine) del cuoco è fondamentale: a seconda di come lo alza, cambia lo spessore della soba e la vera abilità sta proprio nel farla sempre uguale!

Alla domanda se non esiste in Giappone una macchina somigliante alla nostra Imperia, Makoto ci ha lanciato uno sguardo di riprovazione e ha detto che le donne in Giappone la pasta la fanno a mano!

Sagami, Wellkome, Milano Japanese food Sagami, Wellkome, Milano Japanese food Sagami, Wellkome, Milano Japanese food

Detto ciò abbiamo gustato un’ottima Tempura Soba, la soba in brodo caldo accompagnata da un tempura leggero come un velo. Poi le Alette di pollo caramellate in salsa agrodolce, capaci di far volare…e per finire il Toast di marmellata di fagioli rossi.

Sagami, Wellkome, Milano Japanese food

Tutto veramente eccezionale, da non perdere. Il Sagami Temporary Restaurant presenterà il suo menù solo fino al 20 di maggio. Peccato, così poco… ma magari questa breve presenza è l’anticipazione di una nuova apertura stabile…

Sagami, Wellkome, Milano Japanese food Sagami, Wellkome, Milano Japanese food

Sagami presso WellKome.

Via Bezzecca, 1.

20135 Milano.

Tel. +39 0236572402.

 

Lorenza Pliteri

[Immagini: Flavio Gallozzi]

Submit a Comment