Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

BLOGVS | October 19, 2021

Scroll to top

Top

One Comment

#pizzaebirraamemipiaci

#pizzaebirraamemipiaci
Emanuele Bonati

A me la birra non piace.

Questa per lo meno era la mia obiezione di fronte all’offerta di pinte boccali botticelle di birra, a partire dalle pizzate coi compagni di scuola. Non sono nemmeno sicuro di avere approfondito più di tanto la questione, in verità: la birra non mi piaceva, o preferivo la Coca-Cola, era lo stesso.

Ho scoperto la birra durante un viaggio a Berlino, quando sembrava brutto non provarci nemmeno – e il mio amico Walter ha iniziato a farmele assaggiare “macchiandole” con diversi ingredienti e succhi. Allora ho deciso che la birra non mi dispiaceva, e a berla con la pizza. E poi ho deciso che mi piaceva, e ho iniziato a frequentare le birre trappiste o d’abbazia. E dopo un viaggio a Dublino, le Guinness. E in questi ultimi anni, quelle artigianali.

IMG_9516

E quando mi è arrivato l’invito a partecipare a #pizzaebirraamemipiaci, l’iniziativa di Assobirra, mi sono reso conto che a me mi piace la birra con la pizza.

banner_300x250

E mi sono affrettato a farmi un selfie con la bottiglia (perché vuota?) che mi è stata all’uopo mandata, hashtaggata con l’hashtag suddetto. Nella mia Foodsletter mi sono anche premurato di paragonarmi a Solvi Stubing, la bella fanciulla protagonista di un Carosello del secolo scorso, dei miei tempi cioè, in cui pubblicizzava una nota marca di birra – “chiamami Peroni sarò la tua birra…” – e mi vedo già protagonista a mia volta di Caroselli – “chiamami Emanuele e berrò una birra…”.

Sta di fatto che con la pizza bevo spesso birra. Per una serie di motivi –

Perché la birra è capace di esaltare alcune caratteristiche delle pizze tradizionali e gourmet, in un incontro di sapori e profumi che esalta e arricchisce il gusto della bevanda e del piatto. (lo dice Assobirra: ma io sono d’accordo)

Perché le birre più rotonde e strutturate sposano meglio le componenti grasse più dolci, quelle più leggere sposano pizze con pochi e “garbati” ingredienti. Mentre l’amaro di quelle più luppolate ci aiuta ad accompagnare gli elementi vegetali. (anche questo è un consiglio dal sito www.birragustonaturale.it)

Perché…

Perché mi piace.

Un esempio? Anche da Lievito Madre al Duomo – la mia pizzeria napoletana contemporanea milanese preferita – di Gino Sorbillo, calato al nord assieme a Salvo Gennaro per proporci le sue pizze, ho bevuto birra, come testimonia la foto che mi ha scattato Sandra Longinotti

cc454a09-f05b-4ab0-9a37-972cac66b203

Ecco. Mi è venuta fame… uhm… una pizza? e cosa potrei berci assieme?

beh – un’idea ce l’avrei…

Emanuele Bonati

Comments

  1. se sapeste la storia della bottiglietta con l’#hashtag!

Submit a Comment