Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

BLOGVS | June 27, 2019

Scroll to top

Top

No Comments

Milano Food Week: il container enocratico

Emanuele Bonati

Milano Food Week + Enocratia: ovvero, bianchi container con simpatici giovani sommelier ristoratori che propongono assaggi di bottiglie che vanno da quelle legate al territorio a una selezione di vini spagnoli (la Spagna è la prima nazione ospite della MFW, in vista naturalmente dell’Expo 2015) e sudafricani, a una scelta di bottiglie “interessanti” – bottiglie che cioè rispecchiano la filosofia di Enocratia, che si può condensare in un semplice concetto: “io conosco questa bottiglia, il vino che c’è dentro, le persone che lo producono, la loro storia e la storia delle loro viti e delle loro vite – e sono qui per farli conoscere anche a te, e per cercare di trasmetterti qualcosa di tutto questo.”


Qualche ora passata con Davide e Anna in San Fedele – ma del resto anche con Chiara & c. sui Navigli – fanno capire meglio, forse, cosa intendo: non sono dei distributori automatici di vino, ma trovano sempre, anche nei momenti di maggior affollamento, il tempo per farti vedere, conoscere e capire le bottiglie che ti propongono, cosa c’è dentro ma anche chi c’è dentro, o dietro; riescono a stabilire un rapporto con l’assetato interlocutore dal bicchiere in mano, che va al di là della degustazione; e soprattutto adempiono alla loro “missione”, che è quella di far conoscere vini e bottiglie e realtà produttive che sono al di fuori dei circuiti normali, e proprio per questo hanno desiderio di farsi conoscere. Ma poi il rapporto che si stabilisce è paritetico, coinvolge anche i degustatori, che si raccontano e fanno parte del racconto…

Emanuele Bonati

Submit a Comment