Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

BLOGVS | March 30, 2020

Scroll to top

Top

8 Comments

Il menu alla maniera di Carlo

christian
  • On 26/04/2011
  • http://www.cibvs.com

Aperitivo: parmigiana destrutturata

 

Entrée: insalatina primaverile di pachino con olio al basilico, fregola e germogli di ravanello

Antipasti: tartare di seppia al coltello con vodka e basilico, leggero dressing di soya e wasaby

Antipasti: sandwich di capasanta panata con pane alle erbe, gambero rosso crudo, emulsione di arancia a freddo e marmellata di arance e maggiorana

Primi: carbonara di mare (spaghetto al nero affumicato con the nero lapsang souchong, gamberi rossi e uova di salmone)

Primi: gnocchetto di barbabietola con crema di arance, cannella e capasanta

Secondo: filettino di persico, caponatina di melanzane con capperi di Ustica, salsa di nduja di Spilinga e arance

Pre dessert : gelatina alla rosa di bosco, melone bianco e coulis di frutti rossi

Dessert : semifreddo al lime con pan di Spagna alla menta ed eucalipto, crema di limoncello; a seguire pasticceria con tisana

.

C’è poco da dire quando si è mangiato in maniera sublime. Le foto non sono un gran che, comunque spero che parlino da sole ed invitino tutti a voler provare la cucina di questi ragazzi così giovani ma così pieni di passione.

La prima cosa che ci ha detto Francesco Germani, il padrone di casa, è che vanta appunto uno staff che ha un’età media di 22 anni – guidato da Lorenzo Santi, allievo di Giacomo Gallina.
Incredibile! Soprattutto, quando si assaggiano le portate. Grande sapienza, decisione, pulizia dei sapori.
Assieme a Vittoria abbiamo assaggiato il menù degustazione di pesce e siamo rimasti molto colpiti.
Grande entusiasmo.
Auguri e complimenti allo staff de La Maniera di Carlo.
Christian & Vicky

Comments

  1. TITTI

    Le foto e le descrizioni sono molto intriganti.
    Però non mi dite chi è Carlo…

  2. francescolmdc

    ..mi permetto di rispondere direttamente..avendo toccato un tasto a me caro..Carlo è il nome di mio padre..scomparso nel 2009 al quale ho dedicato questa attività, nella speranza di offrire un luogo dove regnino assolute “buone maniere” secondo quelli che erano i suoi principi..

  3. Grandi princìpi!
    Complimenti ancora.

  4. Titti

    Che bello! E in un certo senso emozionante. Anche lui aveva un ristorante?

  5. Vittoria

    La maniera di Carlo è diventato sicuramente uno dei miei ristoranti preferiti non solo per la qualità eccellente della materia prima, ma sopratutto per l’abilità del giovane chef Lorenzo di creare piatti dai sapori puliti, freschi e innovativi. Consiglio vivamente di provare il curioso antipasto di capasanta con marmellata di arancia e maggiorana… ECCEZZIONALE
    Vittoria

  6. francescolmdc

    No cara titti..carlo mai avuto ristoranti..ma grandi qualità umane

  7. Sarò magari retorico, correrò questo rischio – ma diciamolo: le qualità ecc di Carlo si vedono (al di là del locale, in cui a questo punto dovremo proprio andare… vero Titti?) proprio dalle parole di Francesco… il che indubbiamente si riflette su tutto il resto, ma il nocciolo è tutto lì…

  8. Marinella

    Ok, devo andarci a questo punto, mi hai convinta Christian

Submit a Comment