Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

BLOGVS | November 14, 2018

Scroll to top

Top

No Comments

3 modi per “andare” in Francia

3 modi per “andare” in Francia
Daniela Ferrando

Bravo les Français, che con fantasia visionaria e narrativa (e con l’aiuto di una tecnologia affascinante) tengono vivo il nostro desiderio di tornare nel loro Paese, subito o in un prossimo futuro, in modalità smaterializzata o in carne ed ossa. Ecco infatti 3 modi per “andare” in Francia

Virtualmente. Con un viaggio animato

France e-motion: Marseille

Peccato che la tappa italiana sia durata soltanto fino al 20 ottobre! Era bellissimo il viaggio animato attraverso il patrimonio paesaggistico e monumentale francese. Come? Combinando una mostra fotografica, frutto del lavoro di quattro autori, con l’app di realtà aumentata France eMotion. Per viaggiare, bastava attivare l’app, inquadrare una foto e questa prendeva vita con un’apparizione sorprendente o spettacolare o ironica. La mostra, che sta ora proseguendo la sua tournée mondiale, comprendeva anche il castello di Clos Lucé, che ci porta direttamente al prossimo pretesto per andare in Francia …
Ma se volete provarci online, cliccate qui.

Leonardescamente. Un anno di celebrazioni per i 500 anni

Amboise, Castello di Clos Lucé, valle della Loira. É il luogo dove Leonardo da Vinci ha chiuso gli occhi per sempre quasi 500 anni fa, nel 1519, vicino alla corte di Francesco I che l’aveva chiamato in Francia come “Primo pittore, ingegnere e architetto del Re”. Bravo encore les Français, che per questo anniversario hanno progettato di celebrare non solo Leonardo ma tutto il Rinascimento di Francia e la sua art de vivre con una serie di eventi culturali, gastronomici, artistici diffusi. Arrivederci non solo ad Amboise, ma anche a Chambord, Azay le Rideau, Valençay, Chenonceau, Blois
Per scoprire gli eventi e programmare il vostro viaggio, cliccate qui.

Oceanicamente. Nella Francia d’Oltremare

oltremare francese: Tahiti

L’Oltremare francese è su 3 oceani e detto così suona impressionante, perché è una cartina geografica squadernata. Sono 5 le macrodestinazioni di punta, che sono altrettante declinazioni della Francia nel mondo: Tahiti e la Nuova Caledonia nell’Oceano Pacifico; la Guadalupa, La Martinique e le Antille francesi nell’Atlantico; le Isole della Réunion nell’Oceano Indiano. Macrodestinazioni, perché ciascuna di esse offre i propri paradisi sempre meglio collegati – tanti paradisi quante le vocazioni e i desideri di chi li sceglie. Perché non esiste il turismo, ma molteplici turismi: ecologico, sportivo, scientifico, spirituale, di relax, d’arte, culinario … Qual è il vostro? Allons à la découverte!

Per saperne di più:
www.leisolediguadalupa.it
www.martinique.org
www.reunion.fr
www.tahititourisme.it
www.nuovacaledonia.travel

 

Daniela Ferrando

[Immagini: Ufficio stampa Atout France]

Submit a Comment