Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

BLOGVS | February 17, 2020

Scroll to top

Top

No Comments

Il Natale della Cucina Italiana

Emanuele Bonati

L’altra sera allo spazio Arclinea di Corso Monforte presentazione del numero di Natale 1929 – ehm, no, 2012 – o no?

..

..

Beh, no – gli è che La Cucina Italiana è nata nel dicembre del 1929, e ce ne hanno rifilato qualche copia, sostenendo che questa era la nuova veste grafica essenziale che con il formato anticonformista aprivano uno svincolo verso il recupero dei sapori dell’arte culinaria che ecc ecc.

Dunque – per l’occasione, il direttore Paolo Paci ha ospitato negli spazi di Arclinea (bellissimi, ma un po’ troppo lunghi e stretti, poco agevoli per chi già tanto lungo non è di suo… anzi a dirla tutta più largo che…) il nuovo numero della rivista, già in edicola, raccontandoci la lunga gestazione che da sempre accompagna i numeri di Natale, aiutato da Carmine Abate, scrittore calabrese, anzi di Carfizzi, Crotone.

..

Carmine Abate.

..

Perché specificarlo? PerchéAbate ha scritto un breve racconto per la rivista, basato naturalmente sui ricordi del Natale nella sua terra – e ce ne ha letto un pezz… no, anzi – un assaggio (notare il raffinato gioco linguistico – magari l’anno prossimo il racconto di Natale lo fanno fare a me).

..

Paolo Paci e Carmine Abate. Sulla sinistra, il noto blogger a rombi, assorto (mi sa che mi devo leggere i libri di Abate... un paio sul comodino ci sono, ancora intonsi...).

..

E tanta gente, chiacchiere, rinfresco (le ricette sono nella rivista). E la rivista…

..

Paola Ricas, una grande dame della Cucina Italiana (che ha diretto per 25 anni, accompagnandola verso il futuro...).

..

Il direttore: starà già pensando al numero di dicembre 2013?

..

Fabiano Guatteri e Paola Ricas.

..

Non è che io non ci sono – sono dietro il fotografo, per non ingombrare!

..

Carmine Abate: una bella presentazione.

..

Questi posso portarmeli a casa?

.

Emanuele Bonati

Foto di Bruno Cordioli

Submit a Comment