Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

BLOGVS | February 26, 2024

Scroll to top

Top

Un San Valentino… semifreddo

Un San Valentino… semifreddo <3
Daniela Ferrando

Arrivo sempre un po’ last minute – e quest’anno più che mai – forse perché va bene San Valentino, però perché non coccolare anche i single (San Faustino, la loro festa, cade il 15 febbraio)… perciò la ricetta di Sonia Peronaci per un semifreddo a base di gelato è dedicata a tutti. E veramente facile da replicare.

Dietro a questo semifreddo al caffè e zabaione c’è l’IGI – Istituto del Gelato Italiano – e una ricetta in cui l’ingrediente principe è il gelato confezionato, che completa un dolce cremoso, sontuoso, decorato e goloso. Decisamente goloso.

Sonia è già stata precettata per altre ricette gelatocentriche, golose e accessibili che cadenzeranno le prossime festività. Ma intanto andiamo col semifreddo dell’Amore.

Un amore di semifreddo al gelato. La ricetta

San Valentino semifreddo

Preparazione: 1 ora
Cottura: 15 minuti
Riposo: 6 ore

Ingredienti per uno stampo in silicone da plumcake delle dimensioni di 22 x10 x 6 cm di altezza (6 persone)

Per la crema allo zabaione
Marsala 70 g
Latte 40 g
Tuorli 35 g
Zucchero semolato 40 g
Gelatina alimentare 8 g
Panna da montare 180 g

Per la crema al caffè
Caffè 70 g
Latte 40 g
Tuorli 30 g
Zucchero semolato 60 g
Gelatina alimentare 8 g
Caffè liofilizzato 5 g
Panna da montare 150 g

Per la base
Cioccolato fondente 55% 70 g

Per decorare
Chicchi al caffè Coppa del Nonno 1 confezione
Cioccolato fondente 55% 200 g

Procedimento

Per la crema allo zabaione: In una ciotolina metti in ammollo la gelatina alimentare con un po’ di acqua fredda in modo da farla idratare ed ammorbidire. In un pentolino scalda il latte e il marsala a fiamma dolce. In una ciotola sbatti i tuorli con lo zucchero fino ad ottenere un composto spumoso, chiaro e omogeneo. Togli il latte e il marsala dal fuoco e versali a filo nella crema di tuorli, quindi amalgama delicatamente con una frusta. Una volta che i due composti saranno ben amalgamati, versali nuovamente nel pentolino e portali alla temperatura di 82°; fai attenzione a non oltrepassarli!
Preleva la gelatina ormai ammollata e inseriscila nel pentolino, quindi mescola bene. Travasa la crema in una ciotola e falla raffreddare, mescolando di tanto in tanto.
In un recipiente versa la panna liquida, che dovrai semi-montare, quindi lasciare morbida.
Unisci la crema allo zabaione e amalgama delicatamente gli ingredienti aiutandoti con una frusta, fai
attenzione a non smontare il composto. La crema allo zabaione è pronta: versala nello stampo da plumcake, livellala bene e ponila in freezer a rassodare per un’ora. Trascorso il tempo di raffreddamento preleva il semifreddo dal freezer e disponi sulla superficie, al centro, due file parallele di Chicchi al caffè, ciascuna composta da 8 chicchi. Poni in freezer.

Per la crema al caffè: In una ciotolina metti in ammollo la gelatina alimentare con un po’ di acqua fredda in modo da farla idratare e ammorbidire. In un pentolino scalda il latte e il caffè liofilizzato a fiamma dolce. In una ciotola sbatti i tuorli con lo zucchero fino ad ottenere un composto spumoso, chiaro e omogeneo. Togli il latte e il caffè dal fuoco e versali a filo nella crema di tuorli, quindi amalgama delicatamente. Versa nuovamente il composto nel pentolino e portalo alla temperatura di 82°. Aggiungi la gelatina e mescola bene; travasa la crema al caffè in un contenitore basso e largo e falla raffreddare, mescola di tanto in tanto. Procedi nello stesso modo in cui hai preparato la crema allo zabaione, quindi semi-monta la panna e unisci la crema al caffè. Amalgama delicatamente gli ingredienti aiutandoti con una frusta. La crema al caffè è pronta: preleva il semifreddo dal freezer e versala sulla superficie; quindi, livellala molto bene e riponi in freezer per 3 ore.

Per la base: Sciogli il cioccolato fondente a bagnomaria o nel microonde; una volta fuso fallo raffreddare. Preleva il semifreddo dal freezer e versa sulla superficie il cioccolato fuso, spalmandolo bene sulla superficie e formando uno strato sottile che la rivesta completamente; quindi, riponilo in freezer a rassodare per 10 minuti. Due o tre ore prima di consumare il dolce, sformalo e poggialo su un piatto da portata, quindi, riponilo in frigorifero perché diventi morbido.

Per decorare: Sciogli il cioccolato a bagnomaria o nel microonde; una volta fuso, versalo su una leccarda foderata di carta forno e crea uno strato dallo spessore di 2-3 mm. Metti in frigorifero a cristallizzare per 5-10 minuti, prelevalo e ricava dei piccoli cuoricini con due coppapasta di dimensioni diverse. Quando servirai il tuo semifreddo, decoralo posizionando i Chicchi al caffè sul perimetro del dolce e i cuoricini di cioccolato al centro.

Non ne avanzerà. Ma se sì…

…Si consiglia di conservare il dolce che non verrà consumato nel freezer. O di condividerlo con un’altra coppia. O di organizzare una grandiosa serata tra single golosi.

Daniela Ferrando