Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

BLOGVS | April 13, 2021

Scroll to top

Top

No Comments

Gourmet Giappone: una piazza virtuale per conoscere i prodotti giapponesi

Gourmet Giappone: una piazza virtuale per conoscere i prodotti giapponesi
Emanuele Bonati

Il progetto Gourmet Giappone è firmato da Maiko Takashima e Lorenzo Ferraboschi.

Ovvero, la giovane realtà imprenditoriale a capo dei progetti Sake Company e Wagyu Company e a concept di ristorazione come Sakeya e Carico.

gourmet giappone cucina washoku

Il focus del progetto è la cucina “washoku”, ovvero la cucina tradizionale giapponese (Patrimonio Culturale Immateriale UNESCO dal 2013). L’idea è appunto quella di creare una “piazza” virtuale, um mercato online per i piccoli produttori che di questa cucina sono i primi protagonisti.

La cucina washoku ha quattro principali caratteristiche: stagionalità, ingredienti, equilibrio ed estetica. Caratteristiche che si ritrovano nelle pietanze della tradizione casalinga, che non sono necessariamente il sushi, il sake e la carne wagyu.

Lo store Gourmet Giappone presenta attualmente 7 categorie, destinate a crescere con l’arrivo di nuovi prodotti e produttori. Le categorie merceologiche sono: salse fondamentali, condimenti, riso, sake, tsukemono, matcha e tè verde, Wagyu. Vediamone qualcuna.

1. Le salse fondamentali

gourmet giappone salsa soia bianca

Ci sono la salsa di soia, l’aceto, il miso e il sake. Ma accanto alla salsa di soia scura, internazionalmente nota, troviamo la soia invecchiata o la salsa di soia bianca (Shiro Shoyu). Molto più preziosa, ha una produzione limitata e caratteristiche differenti: il rapporto grano : soia è grano 9: soia 1, in quella scura è 1:1.

2. I condimenti

Nei condimenti troviamo le salse a base di succo di agrumi come Yuzu, Yukon, Sudaci e Daidai, di Dashi, olii vegetali, erbe aromatiche (shiso, kinome). Ci sono anche diverse tipologie di salsa ponzu, la più utilizzata nella cucina giapponese, la salsa di sesamo e l’ajidashi (mentsuyu). Quest’ultimo è un condimento a base di dashi di alga o di pesce, salsa di soia, mirin, sake e zucchero. Simile a una salsa di soia diluita con il brodo, è decisamente più ricco.

3. Gli tsukemono

Gli tsukemono sono verdure marinate con ingredienti come sale, aceto, salsa di soia, sakekasu e miso. Possono essere mangiati da soli o con del riso bianco. Le loro principali peculiarità sono la migliore conservazione degli ingredienti e l’aumento dell’umami. Caratteristici sono i fiori di ciliegio al sale, i germogli di bambù marinati in salsa di soia al pepe sansho e la bardana marinata in salsa di soia (Asa Gobou).

4. Il tè verde

gourmet giappone te verde

Prodotto in Giappone dalla prima metà del XII secolo, durante l’epoca dei samurai, il tè verde è molto diffuso anche in Italia. Nella regione di Uji viene praticata la “coltivazione coperta” (Ooishita) che blocca la luce del sole che colpisce i germogli. Questo originale metodo colturale rende il tè dolce e ricco di gusto.

Hajimemashite: Piacere di conoscerti

gourmet giappone washoku piatti

Queste brevi note danno un’idea della mission di Gourmet Giappone: portare in Italia e far conoscere delle vere e proprie chicche gastronomiche. L’idea è di proporle anche attraverso le ricette che verranno pubblicate ogni giorno sul blog.

Fa parte della mission anche la sezione Hajimemashite, “Piacere di conoscerti”, del sito, ovvero le presentazioni dei produttori. Bella idea, anzi molto bella. Sono tutte piccole aziende, che forniscono in esclusiva a Gourmet Giappone i loro prodotti, e che spesso escono per la prima volta dal Giappone.

Lo shop online di Gourmet Giappone

gourmet giappone wagyu

Lo shop è destinato al consumatore, ma è anche possibile consultare un listino destinato agli operatori professionali.

Prossimamente verrà lanciata anche una box mensile con abbonamento per ricevere a casa ogni mese una selezione di prodotti diversi, con tanto di spiegazioni e suggerimenti di utilizzo.

Submit a Comment