Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

BLOGVS | November 20, 2017

Scroll to top

Top

One Comment

Max Morri, sreporter, e la non-anatra laccata

Max Morri, sreporter, e la non-anatra laccata
Daniela Ferrando

S-reporter, sì. Perché riporta, ma noncurante delle forme canoniche del reportage gastronomico. Ecco Max, un volto nuovo su BlogVs – non nuovo per me, che lo conosco più o meno dai tempi del liceo (quando bastava chiamarlo Massimo) ma l’ho riscoperto socialdigitalmente perché postava piatti esotici – molto esotici. E scene da Moto GP – molto da insider.
Max_Morri_China_vino_in_coppa
Vedendo appunto le foto dei piatti inverosimili, o pazzeschi, o interessantissimi che l’incauto (o era rischio calcolato?) gustava, gli ho proposto di essere ospitato su BlogVs. Risposta affermativa.
Max_Morri_China_uova_anatra
Max Morri nella vita è rappresentante tessile nel mondo, giornalista motociclista per hobby, buongustaio e curioso di ogni cucina, ma soprattutto romagnolo doc cresciuto a piadine, cassoni, tagliatelle. Queste poche informazioni dovevo dirvele, per farvi conoscere l’uomo e darvi una chiave di lettura delle sue foto.
Max_Morri_China_zuppa
Avendo il privilegio di viaggiare a lungo raggio, Max sperimenta cucine non addomesticate al nostro gusto né come ricette, né come portate, né come impiattamento. Come quella volta che a Pechino…
Max_Morri_China_interiora_cervello
“Ti dicono che ti portano a mangiare la Beijing Duck, e già la pregusti, la tua bella anatra laccata arrosto con la sua crosticina, e invece ti propinano, in compagnia di contorni vari:

• un vino siciliano da bere in scodella…
• uova di anatra col peperoncino
• zampe di anatra
• interiora di anatra
• cervello di maiale”
Max_Morri_China_05
Al prossimo sreportage. Sushi o shabu-shabu o una parata di spiedini da svenimento. Vedremo.

Daniela Ferrando

Max_Morri_China_uomo_uova

ph tutte rigorosamente Max Morri

Comments

Submit a Comment

Current month ye@r day *