Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

BLOGVS | December 15, 2019

Scroll to top

Top

No Comments

Arrivano i MasterChef

Arrivano i MasterChef
Lorenza Pliteri

La presentazione della quinta edizione di Masterchef Italia 2015-2016 (che parte stasera, giovedì 17 dicembre, alle 21.10 su Sky Uno) non smentisce la professionalità di Sky: una presentazione- evento ben orchestrata, con tempi giusti, belle clip di anticipazione, interviste serrate (non più di 5’ per ciascun giudice), showkooking e assaggi di sandwich preparati da alcuni concorrenti delle edizioni precedenti.

I quattro giudici… credo che i concorrenti li vivano un po’ come i quattro cavalieri dell’Apocalisse, dopo di loro si scatena l’inferno: fuochi e fiamme e, a volte, anche un po’ di sangue, ma come specifica Bastianich “questo non è uno degli ingredienti”.

2015-12-15 11.49.36

Sotto sotto, nonostante le molte difficoltà delle prove, ho percepito un filo di “umanità” nell’edizione di quest’anno. Antonino Cannavacciuolo, nonostante la minaccia “Avete un grosso problema in più” e che se si sente preso in giro “mi incazzo”, ha confessato di non essere una macchina e che dopo tre mesi gomito a gomito ci si affeziona (persino, NdR) ai concorrenti. Ma forse lui è l’anello debole della catena. Joe Bastianich rivela che questa edizione sarà molto emozionale, si darà più peso alla storia personale dei concorrenti. Carlo Cracco (il burbero del gruppo, come si definisce) ammette che si stabilisce un rapporto con i partecipanti, anche se non si può approfondire più di tanto per non perdere l’equità di giudizio. Bruno Barbieri ha definito i concorrenti “bella gente e qualche matto”!

Sembrerebbero quindi quattro persone a modino, con richieste e pretese più che giustificate, pronti a comporre una giuria seria che vuole scoprire e mettere in luce i veri talenti e aiutarli a inserirsi in un ambito non facile, dove tutti i giorni ci si deve scontrare con i clienti, che di certo sono molto più esigenti dei nostri “cavalieri”.

2015-12-15 11.45.34

Dunque un bel team, molto affiatato e poco democratico: se la votazione finisce con due sì e due no… vince il no!

Le interviste sono proseguite tra battute e frecciatine. All’affermazione di Cannavacciuolo di collaborare con tre mostri della ristorazione, Bastianiach ha commentato “sei un paraculo”.

Carlo Cracco ha deciso di passare lo scettro a Cannavacciuolo – “non sarà bellissimo ma è figo!” – e Bruno Barbieri ha rivelato (ma è un segreto di Pulcinella) che in primavera aprirà un ristorante a Bologna con “cucina bolognese ma non troppo. Ma non dico altro altrimenti questi tre mi copiano!”.

2015-12-15 11.46.12

E per finire l’assaggio di sandwiches ideati dai giudici e realizzati da due coppie di concorrenti delle edizioni passate: Simone e Maria della quarta edizione e Maurizio e Andrea della seconda.

2015-12-15 12.08.03

Il “pretesto” era la colazione – la presentazione, al Loft Ripamonti, era alle 10… come per la colazione con Chiara Maci in occasione del debutto della sua #vitadafoodblogger su FoxLife.

2015-12-15 11.56.15

La presenza di molti affamati ha fatto sì che riuscissi ad assaggiare solo quelli di Maurizio e Andrea, anzi ho dovuto perfino smezzarne uno con Bastianich (che emozione…) perché non bastavano!

2015-12-15 12.08.36

2015-12-15 11.59.46

Ottimi sia il Double Club Sandwich di Joe Bastianich sia il panino con pastrami, formaggio allo yogurt, cicorino saltato e melanzana affumicata (Andrea l’affumicatura era forse un po’… artificiale, possiamo dirlo?) di Bruno Barbieri.

 

E stasera si parte!

2015-12-15 11.43.45 2015-12-15 11.43.34

Lorenza Pliteri

Submit a Comment