Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

BLOGVS | November 22, 2017

Scroll to top

Top

No Comments

Un libro, un vino, un mazzo di chiavi, due chicchi di riso, il Naviglio

Un libro, un vino, un mazzo di chiavi, due chicchi di riso, il Naviglio
Marco Lupi

Prendi una spumeggiante storica dell’arte, nonché fondatrice dell’Associazione Culturale Città nascosta Milano, Manuela Alessandra Filippi; aggiungi un vignaiolo vulcanico, Carlo Pietrasanta; agggiungi anche un gustoso piatto di riso; “rinchiudili” in un ristorante, il BellaRiva sull’Alzaia Naviglio Grande di Milano.

Filippi  Pietarsanta

Bellariva

Il risultato sarà una piacevole serata a parlare di Le chiavi per aprire 99 luoghi segreti di Milano – conosciuti o che pensavi di conoscere, gustando vino e cibo – un libro di Manuela Filippi, pubblicato da Palombi Editori (20€).

copertina

Ma quali sono i luoghi che vengono svelati al lettore? Tanti (99): come la “fabbrica” del celebre Fernet Branca (ultimo baluardo industriale di Milano); il giardino privato della Casa degli Atellani; il Palazzo Litta; la Torre Campanaria di San Vittore al Corpo… Insomma, spazi milanese noti, o noti solo all’apparenza, o del tutto ignoti: Manuela Filippi ci ha aperto le porte di alcuni di questi luoghi utilizzando un vecchio mazzo di chiavi di Casa Pietrasanta.

Il tutto accompagnato da vini ovviamente milanesi come i 99 luoghi, Vino milanese voi direte? Ebbene sì, come ama sottolineare il nostro vignaiolo Carlo Pietrasanta: da quando è nata la “Città Metropolitana di Milano” anche San Colombano (sede dell’omonima cantina) è milanese, e così il vino che lui produce.

Pietarsanta2Lavagna

In cucina nel frattempo la mamma di Paolo Caccia, padrone di casa del BellaRiva, prepara per i presenti un Risotto alla milanese accompagnato dal cotechino.

Bellariva-risotto cp

A fine serata tutti, appagati dai (pochi) segreti svelati (tutti gli altri sono ancora rinchiusi dentro alle pagine del libro), soddisfatti dal cibo e intorpiditi dal vino, lasciamo il locale con una copia autografata sottobraccio.

Ma un dubbio agita le nostre menti: dov’è il 100simo luogo segreto di Milano… ancora inesplorato?

 

Marco Lupi

 

 

Submit a Comment

Current month ye@r day *