Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

BLOGVS | May 20, 2022

Scroll to top

Top

No Comments

“How much? And what?” a Palazzo Isimbardi: arte, cibo, Expo2015

“How much? And what?” a Palazzo Isimbardi: arte, cibo, Expo2015
Emanuele Bonati

Ieri sera, inaugurazione della tre giorni dedicata a arte e cibo, idealmente collegata a Expo2015, “How much? And what?”, ospitata nel cortile della Provincia di Milano, a Palazzo Isimbardi, fino a domenica. Le opere e le performance dei giovani artisti di anonimartisti.it – aventi come temi appunto l’alimentazione, i sistemi agricoli, la trasformazione e la distribuzione alimentare, lo spreco e la fame  – sono accompagnate da concerti e da degustazioni dei prodotti di aziende agroalimentari lombarde, quindi “a chilometro zero”, caratterizzate da sostenibilità e – lo dico per assaggio diretto – bontà. Ieri ho avuto modo di presentarne quattro: l’Azienda Agricola Perego & Perego, di Rovescala, nell’Oltrepo, con i suoi vini, l’Agriturismo Cascina Selva di Ozzero, che ha portato i suoi formaggi, La Morosina di Abbiategrasso, birre, e la Coop. Sociale Agricola Giovanni, nel Parco del Ticino, con il pesce (Fattoria del Pesce).

Nei prossimi giorni racconterò qualche cosa di questi quattro incontri: realtà caratterizzate dalla passione, dalla competenza, e dalla qualità dei risultati. Nel frattempo, vale la pena di passare in centro a dare un’occhiata – e anche un po’ più di un’occhiata – alle opere esposte. Ciascuna di esse offre una visione personale e qualche spunto di riflessione, magari anche criticabile nella forma, ma che comunque aiuta a capire e a comunicare meglio – ripeto, siamo nell’ambito di Expo2015, che di queste problematiche (cibo, alimentazione, sostenibiltà, cultura: “Nutrire il ianeta, energia per la vita”) ha fatto il proprio cardine.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Ed è inutile sottolineare che quantità e qualità. l’how much e what del titolo, sono due concetti chiave.

Come lo sono delle degustazioni che accompagnano l’esposizione: tutti prodotti che rispecchiano le esigenze dell’alimentazione moderna, sanità, ecosostenibilità, qualità, ma anche gusto e piacere. Oggi e domani, oltre ai produttori che ho presentato io ieri, ci sarà anche l’Azienda agricola Galizia di Robecchetto, e Cascina Caremma (Besate) – introdotti da Elisabetta Ferrari di Cosmopolitan.it.

Il programma completo (con concerti, presentazioni di libri…) sul sito di anonimartisti.it.

Emanuele Bonati

Submit a Comment