Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

BLOGVS | November 19, 2017

Scroll to top

Top

No Comments

Indovina chi ti porto a cena – a Milano

Emanuele Bonati

Riprendiamo dal sito del Comune di Milano-

Una cena in compagnia per combattere la solitudine di numerosi anziani. È questo il senso dell’ultima iniziativa per la socialità che l’Amministrazione comunale propone con un appello rivolto a tutti i milanesi: “Chi sa cucinare e ha tempo e voglia si offra volontario per una serata da passare a casa di una signora o un signore anziani che vivono soli”. Come? Mandando da oggi una e-mail a info@cittadinifattivi.it, casella di posta elettronica individuata dall’Assessorato alle Politiche sociali per la mobilitazione cittadina. Il Comune raccoglierà la “candidatura” del cuoco o della cuoca volontari e dopo averne verificato identità e idoneità organizzerà l’incontro con l’anziano che sarà segnalato dai servizi territoriali per la terza età. L’invito è aperto a tutti coloro che sappiano cucinare e abbiamo voglia di passare un po’ di tempo a casa di un anziano solo, regalandosi una serata diversa. L’iniziativa, ribattezzata “Indovina chi ti porto a cena”, annunciata durante il Forum delle Politiche sociali, ha già raccolto le prime candidature: tra massaie dalle mani d’oro e maghi dei fornelli anche due grandi chef milanesi.

La mobilitazione cittadina è rivolta anche a chi vuole dare una mano ai senzatetto accolti nelle strutture allestite dal Comune nelle ultime settimane, compreso il mezzanino del metrò della Stazione Centrale, trasformato in ricovero con brande e coperte per un centinaio di persone. Anche in questo caso sarà possibile utilizzare l’indirizzo info@cittadinifattivi.it.

Portare, prima ancora che una cena, un sorriso a casa di una persona anziana, e sola.

Non c’è molto da aggiungere. Già due chef volontari, e una serie di massaie – magari anche blogger – per un’esperienza sicuramente straordinaria.

Emanuele Bonati


Submit a Comment

Current month ye@r day *